Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Accorgimento necessario per difendere l’immagine e la visibilità sul web di un’attività commerciale

Ho deciso di scrivere questo articolo per segnalare un’increscioso, e dannoso!…, problema che, da qualche tempo, affligge tante attività commerciali in Italia che utilizzano i servizi Google My Business, in particolare Google Maps e Google+.

come tutelare scheda aziendale google maps Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

In pratica succede che i proprietari di hotel, ristoranti, negozi, ecc., ricevono telefonate, anche più volte in un giorno, nelle quali si chiede il pagamento di somme, anche importanti, per il mantenimento e la presenza della scheda Local su Maps.

Tali personaggi, ma anche addetti di call center, si presentano come Google  Maps e minacciano la cancellazione della relativa scheda in caso di mancato pagamento, talvolta si sfocia nelle minacce…

Preciso due punti fondamentali:

  • la scheda su Google Maps è gratuita, non bisogna pagare nessun canone;
  • la proprietà della stessa deve essere del titolare dell’Azienda.

Detto questo, cosa si può fare?

Se il titolare dell’attività commerciale non è in grado di gestire la scheda, quindi di fare un piano editoriale e pubblicare contenuti pertinenti ai suoi prodotti o servizi, articoli, fotografie, video e quant’altro utile per la promozione della propria Azienda, la gestione di queste attività sulla scheda Google+, collegata a Google Maps, può essere concordata con un’agenzia specializzata per l’uso dei social media, quindi con regolare posizione IVA, siglando un apposito contratto tra le parti dove si stabiliscono tutti i punti, dopo di ciò si entra nelle impostazioni della scheda e si da’ all’agenzia l’accesso alla medesima.

E qui arriva il punto chiave, oggetto del presente articolo.

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Il titolare dell’azienda deve essere l’unico proprietario della scheda su Google Maps! Quando accede ai servizi Google My Business deve inserire i propri dati e custodire bene nome utente e relativa password.

Perchè dico questo.

E’ successo e succede spesso che la scheda aziendale venga creata da terze parti e il proprietario non ne prende la gestione perchè non ha conoscenza di questi strumenti e demanda ad altri questa operazione: cosa sbagliata!

Nella maggior parte dei casi i dati di accesso alla scheda creata non vengono poi inviati al titolare dell’Azienda, il legittimo proprietario della scheda, intanto la stessa si rende visibile sul web e magari raggiunge una buona posizione nelle ricerche su Google.

Poniamo il caso, frequente, che il titolare dell’Azienda voglia gestire in proprio la sua scheda e i contenuti su Google+, a questo punto possono succedere due cose:

  • chiede i dati di accesso alla persona o agenzia che li detiene e questi, giustamente provvedono a inviare nome utente e password;
  • non riceve nulla perchè o sono stati smarriti, o, ancora peggio, non glieli vogliono dare se non dietro compenso, giusto o sbagliato che sia, altrimenti chiudono la scheda facendo perdere tutto il ranking, le recensioni e il posizionamento. Sicuramente un bel danno d’immagine!

Purtroppo quest’ultimo caso è molto frequente, a mio avviso è un mal costume di certa gente che non è assolutamente professionale, proprio nelle settimane scorse è capitato a due miei clienti, i quali non hanno potuto disporre e decidere di una loro proprietà!

Quindi, alla domanda: come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps?  Il mio suggerimento è creare e/o prendere la gestione, se già esistente, da parte del titolare dell’attività commerciale per cui si genera la scheda su Google Maps e Google+, così nessuno potrà mai negare l’accesso e/o compromettere l’immagine dell’Azienda.

Come dicevo prima si può autorizzare un’agenzia a produrre e pubblicare contenuti tramite un regolare contratto in cui si stabiliscono patti e condizioni.

Per fare questo basta andare dal menù a discesa sulla sinistra sulla voce impostazioni, nella pagina successiva sul menù che appare in alto sulla voce gestori e dopo sul bottone a destra aggiungi gestori e si inseriscono i dati dell’agenzia o persona scelta.

A questo punto avrete la certezza che nessuno può appropriarsi dello spazio web dedicato alla vostra vostra attività commerciale tramite i servizi Google My Business.

Ma voglio dare un altro importante suggerimento per la scheda Google Maps

Per migliorare la visibilità della propria Azienda in internet e aumentare la possibilità di essere ben visti nelle ricerche su Google, Google+ e Google Maps consiglio di contattare un Fotografo Certificato Google, clicca qui per vedere tutta la lista, una figura professionale indipendente. autorizzato a realizzare i servizi fotografici, panoramiche per il virtual tour degli ambienti e foto dei maggiori punti di interesse che si implementano nella scheda rendendola più attrattiva e performante.

Il fotografo certificato non è dipendente di Google, ma ha acquisito l’autorizzazione secondo la procedura, è sempre disponibile e cordiale e sa come realizzare al meglio i servizi fotografici, molto convenienti ed efficaci per una moderna comunicazione aziendale che aiuta ad acquisire nuovi potenziali clienti in internet.

Spero di essere stato utile in qualche modo a chiarire questo importante aspetto, grazie per la cortese attenzione. Se lo ritieni opportuno, condividi l’articolo.

rinaldo panucci 2 300x300 Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Rinaldo Panucci

Fotografo Certificato Google

Essere social con Google per le Aziende

Vuoi migliorare la tua presenza social?

Chiedimi info su Google+ e pagina Facebook.

Essere social con Google per le Aziende

Come possono trarre vantaggi le PMI tramite le funzionalità di Google My Business

Da qualche mese Google My Business consente di migliorare la presenza in internet grazie a una serie di funzionalità, aggregate tra loro, per dare la possibilità di far interagire il profilo Google+ e lo spazio local, la scheda aziendale su Google Maps.

Quindi essere social con Google per le Aziende è molto più performante, questo perchè si riesce a far identificare meglio la propria attività su Google nei risultati delle ricerche.

fcg promo 1 300x200 Essere social con Google per le Aziende

Ricordo a chi non lo sapesse che per accede e utilizzare questi strumenti è necessario avere un account gmail, gratuito tra l'altro, quindi chi non avesse provveduto a crearlo deve attivarsi e farlo nel più breve tempo possibile per non perdere occasioni importanti, ad esempio: come far trovare in internet la propria attività nelle ricerche, soprattutto quelle locali, senza trascurare che l'uso dei dispositivi mobili è in costante crescita!

Essere social con Google per le Aziende significa comunicare e migliorare l'immagine dell'attività commerciale, come?

  • fornendo dati e notizie corretti;
  • pubblicando post e fotografie che promuovono prodotti e servizi, quindi informando gli utenti che trovano notizie per categoria nelle ricerche effettuate;
  • condividendo articoli di approfondimento;
  • comunicando con gli utenti nei commenti e nelle recensioni.

Una serie di elementi che aumentano la visibilità in internet, infatti, grazie alle anteprime che appaiono sulla destra dello schermo in alto, quando l'utente cerca per nome dell'attività, oppure nella lista che vediamo come "local pack", le schede delle Aziende presenti su Google Maps quando si fa la ricerca per categorie, passando il mouse sulle freccette a lato di ogni singola voce si visualizza la scheda Google+ o Google Maps.

Guarda gli esempi (clicca sulle foto per ingrandire)

Cosa porta tutto questo alle PMI in concreto?

Essere immediatamente visibili aiuta l'utente a vedere e riconoscere un'Azienda che ha curato bene il suo spazio web su Google, rispetto a un'altra che trascura questi elementi, ma i fattori più importanti sono:

  • aumentare i click al sito aziendale;
  • avere telefonate dirette dalla scheda trovata nelle ricerche locali da mobile;
  • aumentare le visite al profilo stesso della scheda;
  • aiutare il potenziale cliente a recarsi presso la sede grazie alla posizione esatta indicata sulla scheda Google Maps.

Questi dati sono facilmente reperibili accedendo alle statistiche che Google My Business mette a disposizione nel proprio account, quindi tutte le attività sono tracciate e l'hotel, il ristorante, il negozio, la farmacia, il gommista, il centro estetico, la palestra o qualsiasi altra attività commerciale può verificare la validità della propria comunicazione online, cosa non fattibile con il marketing tradizionale: cartellonistica, brochure, depliants, spot televisivi o radiofonici e altre forme di pubblicità.

Guarda il video per vedere i risultati raggiunti da un ristorante e un hotel

Oppure guarda il post sulla pagina Facebook per contare le telefonate...

L'uso appropriato dei social media aiuta molto le PMI

Si capisce che bisogna dare la giusta importanza agli strumenti offerti dal web per migliorare la comunicazione aziendale e farsi trovare da chi ti cerca, avere un addetto che sappia gestire le attività sui social media, profilo Google+ e Google Maps o pagina Facebook, quindi impostare e programmare un piano editoriale per pubblicare contenuti utili a informare e incentivare l'utente (potenziale cliente) a scegliere i propri prodotti o servizi, è una strategia necessaria per qualsiasi attività commerciale.

Ricordando un fattore importantissimo: si diventa ben visibili su smartphone e tablet.

Riepiloghiamo i passaggi importanti per essere social con Google per le Aziende

Bisogna curare bene la scheda Google+ e Google Maps inserendo:

  • dati corretti dell'attività commerciale;
  • una buona descrizione dell'attività svolta, dei prodotti o servizi trattati;
  • inserire link al sito, in mancanza di questo, alla pagina Facebook;
  • inserire fotografie di qualità degli ambienti e dei prodotti;
  • posizionare bene il marker sulla mappa;
  • pubblicare contenuti utili, commenti, foto e anche link a pagine del sito;
  • aumentare le recensioni invitando i propri clienti;
  • rispondere alle recensioni, soprattutto quelle negative per chiarire eventuali disguidi.

Queste sono le basi per dare una buona immagine dell'Azienda agli utenti che la trovano su internet, soprattutto su Google, dove si fanno ricerche di ogni genere e categoria.

Ma c'è un altro fattore da considerare per migliorare l'immagine della propria attività, i servizi Google Business View, speciali riprese fotografiche che consistono nella realizzazione di più immagini panoramiche a 360° che vanno a formare il "GUARDA DENTRO", la passeggiata virtuale per visitare gli ambienti in maniera realistica, una comunicazione molto gradita dagli utenti navigatori che cliccano volentieri sulle schede complete per visualizzare su pc, smartphone o tablet questi speciali virtual tour.

Guarda l'esempio riportato sotto (trascina il mouse nella direzione voluta per navigare)

Non c'è dubbio che sia un elemento che aumenta molto i click su queste schede e le visite al sito o le telefonate dirette all'attività scelta.

Per capire perchè, guarda come appare nei risultati l'attività con questi servizi

google business view Essere social con Google per le Aziende

Si intuisce che l'utente è più attratto da questo tipo di comunicazione e agisce cliccando, questo è un modo semplice, economico ed efficace di comunicare e aumentare le probabilità di acquisire nuovi clienti senza alcuno sforzo, tranne quello iniziale, ma veramente molto conveniente e alla portata di qualsiasi attività commerciale.

Grazie per la cortese attenzione, se ti è stato utile l'articolo condividi con i tuoi amici o altre Aziende, così li aiuti a conoscere meglio le possibilità che offrono i social media.

Share Buttons

Vuoi migliorare la tua presenza social?

Chiedimi info su Google+ e pagina Facebook.

Google My Business: maggiori opportunità per PMI.

Google My Business: maggiori opportunità per PMI.

Risorsa importante per migliorare la presenza in internet e farsi trovare da nuovi potenziali clienti.

In Italia l'uso di internet non è ancora a buoni livelli, se riferito al suo reale utilizzo con un minimo di competenze per migliorare la comunicazione aziendale e sfruttare le enormi potenzialità che offrono i social media, a tal proposito oggi vediamo cos'è Google My Business e come può essere utilizzato a vantaggio delle PMI, o di qualsiasi attività commerciale in Italia.


google my business 1 300x168 Google My Business: maggiori opportunità per PMI.

Nel breve video realizzato c'è una rapida panoramica sulle varie sezioni di Google My Business (clicca per approfondire) che un'Azienda può utilizzare per migliorare la propria comunicazione online, farsi conoscere, informare e, soprattutto, farsi trovare da nuovi potenziali clienti, una risorsa gratuita per la sua parte base, molto ricca di possibilità:

  • perchè ti mette in contatto diretto con i clienti che cercano la tua attività su Google, Maps o Google+. E dici niente?


Ma, per comprendere meglio il valore dei suoi tanti servizi, abbiamo messo in evidenza la sezione delle "statistiche" della scheda Google Maps di un ristorante e di un hotel.

I risultati raggiunti sono veramente importanti, seguendo con attenzione si capisce come sia efficace dal punto di vista attrattivo l'uso dei servizi Google Maps Business View, le speciali fotografie panoramiche che servono a creare il virtual tour con tecnologia Street View, quindi l'utente può fare una bella passeggiata virtuale nei locali dell'attività commerciale, in pratica è la sezione che sulla scheda Google Maps, nel profilo Google+ e nelle ricerche Google viene definita "GUARDA DENTRO".

Infatti, quando un utente scorre i risultati della sua ricerca, spesso effettuata con i dispositivi mobili, smartphone e tablet, è portato a cliccare spontaneamente sulle schede complete di "GUARDA DENTRO", fotografie e tutti i dati utili: telefono, orari d'apertura, descrizione, sito web.

Da pochi giorni è disponibile un dato che prima in Italia non c'era: le telefonate.

Scorrendo le statistiche della scheda nella dashboard, il pannello di controllo di My Business, il gestore della scheda aziendale può riscontrare anche quante volte gli utenti hanno cliccato sul bottone del proprio smartphone per contattare telefonicamente il ristorante o l'attività visualizzata.

Nel video c'è la prova di tutto questo.

Una breve considerazione va fatta sulla quasi totale assenza di attività sulle schede prese in esame, in pratica i gestori non hanno quasi mai "postato" nulla, nè testi, nè foto, nè link che potessero comunicare e informare sugli avvenimenti legati allo svolgimento dell'attività commerciale, addirittura non hanno quasi followers.

Ma, anche in assenza di tutto ciò, i risultati sono stati veramente importanti:

  • 17 telefonate in una settimana per il ristorante;
  • 52 click sul sito web negli ultimi 30 giorni per l'hotel.


Tutto questo investendo sui servizi Google Maps Business View, convenienti economicamente e molto efficaci nella comunicazione, perchè graditi dagli utenti in internet: potenziali clienti della tua attività commerciale.

Per inserirli nella scheda Google Maps bisogna contattare il Fotografo certificato Google, mettersi d'accordo sul prezzo e sul giorno in cui realizzarli e poi aspettare tranquillamente che il tutto sia visibile in internet. Semplice, non credi?

C'è da mettere in risalto anche un altro aspetto, a differenza di altri che fanno pagare canoni annui, questi servizi si pagano una volta sola, quindi non c'è da pagare ogni anno, a meno che il gestore non abbia necessità di cambiare periodicamente, ad esempio: un negozio di abbigliamento per le stagioni, ammodernamento dei locali, ecc..

Bene, adesso guarda il video e se ti piace condividilo con amici ai quali ritieni possa essere utile, potrebbe anche accadere che ti ringrazi!!! (Qui ci vorrebbe una faccina...)

Grazie per la cortese attenzione.

Share Buttons

Vuoi utilizzare al meglio la scheda su Google Maps?

Non perdere tempo, chiedimi info, senza impegno.

Questo è il GUARDA DENTRO di un ristorante.

Le Vie delle Foto 2014

LE VIE DELLE FOTO 2014

La più grande mostra fotografica collettiva del Triveneto

Comunicato stampa

Trieste, 25 settembre 2014. Torna l’appuntamento con “Le vie delle Foto”, la mostra collettiva che durante tutto il mese di ottobre vedrà esporre una cinquantina di fotografi in altrettanti locali del centro cittadino.

Le Vie delle foto 150x150 Le Vie delle Foto 2014Una formula di successo, nata quattro anni fa dall’ideatrice e curatrice dell’evento, Linda Simeone, formula che è cresciuta anno dopo anno raccogliendo il gradimento da parte del pubblico e dei tanti professionisti e fotoamatori che anche nel 2014 hanno aderito con entusiasmo.
Sono una cinquantina i protagonisti delle varie mostre, con tanti temi proposti e un denominatore comune: l’amore per la fotografia.

friuli venezia giulia trieste canal grande Le Vie delle Foto 2014

FOTOGRAFI – I protagonisti dell’edizione 2014 arrivano da tutto il Friuli Venezia Giulia e da fuori regione, pronti ad esporre dopo aver scelto gli scatti che in qualche modo rappresentano interessi e passioni. Dalla paesaggistica ai ritratti, dalla street photography a sperimentazioni che portano le immagini a diventare vere e proprie opere d’arte.

MOSTRE PARTICOLARI DEL 2014

  • Sissa Media Lab – Le vie della Seta
  • Trieste Emozioni d’Autore – La vita di Totò de Falco a Trieste
  • Umberto Pellizzon – Barone: una tradizione di famiglia
  • AIA FVG – Trieste Usa 1945 1954

FOTOGRAFI STRANIERI

  • Raul Pitis dalla Svizzera
  • Gawel Marta origini Polacche
  • Giorgio Masnikosa dalla Svezia

LOCALI – Bar, caffetterie, buffet, birrerie, sono tanti i locali che hanno deciso di prendere parte alla manifestazione. Tutti saranno segnalati su una piantina, dove verranno indicate anche le rispettive mostre ospitate e grazie alla quale sarà possibile conoscere la mappa completa delle esposizioni in programma.

TOUR – Le vie delle foto si conferma anche quest’anno un richiamo turistico per chi arriva da fuori città, con la promozione e l’organizzazione di visite guidate a tema, che toccano le mostre e che allo stesso tempo consentono di scoprire Trieste a piedi, attraversano il cuore del capoluogo giuliano. Grazie alla collaborazione con il negozio Wind in piazza Unità d’Italia, durante tutta la durata dell’evento sarà possibile trovare un punto informativo all’interno, dove poter anche acquistare i biglietti.

CONTEST – L’edizione 2014 si arricchisce con due nuove iniziative, che puntano a coinvolgere un pubblico sempre più vasto, con un contest su Facebook e uno su Instagram, vere e proprie competizioni a colpi di “clic” dove sarà fondamentale mettere in campo fantasia e creatività per aggiudicarsi i premi in palio.

WORK IN PROGRESS – Le vie delle foto riserva ancora qualche sorpresa, che sarà comunicata ufficialmente nelle prossime settimane riguardante la serata di beneficenza che lo scorso anno non è stata organizzata causa maternità della Simeone. Nel frattempo tutti gli aggiornamenti si possono trovare sulla pagina Facebook e sul sito levidellefoto.it

LINDA SIMEONE: Le vie delle Foto si propone sempre più come evento non solo fotografico, ma anche turistico ed economico con uno sguardo rivolto anche al sociale.

Per maggiori info vai sul sito www.leviedellefoto.it

Internet e aziende italiane

Internet e aziende italiane

Considerazioni e spunti tratti da esperienze lavorative

Nei mesi scorsi ho avuto modo di incontrare diversi imprenditori ai quali proponevo i miei servizi legati al web marketing, quindi alla promozione delle aziende italiane su internet, in particolare ho sottoposto la possibilità di utilizzare i servizi Google Maps Business View, la possibilità di migliorare la presenza su Google Maps, e impostare e gestire le pagine sui social network.

internet e aziende italiane Internet e aziende italiane

Nei vari colloqui ho dialogato con gestori o titolari di attività commerciali appartenenti a diverse categorie, anche se in prevalenza si trattava di turismo e ristorazione.

Brevemente ecco cosa ho potuto riscontrare a proposito di internet e aziende italiane:

  • non conoscono internet, cioè le grandi potenzialità che offre, si limitano a dire "ho già il sito" e finisce lì, ma quasi sempre è mal gestito oppure obsoleto
  • dicono di conoscere internet ma quando entri nello specifico si perdono, ad esempio molti quando gli parlo di Google non mi rispondono e guardano straniti
  • gli parli del profilo Google+ ed è notte fonda
  • molti non sanno di essere presenti su Google Maps e non curano la scheda mettendo i dati aziendali e, cosa ancora più grave, non posizionano bene il marker sulla mappa
  • alcuni hanno preso la gestione della scheda Google Maps ma poi non provvedono a inserire il link sul sito aziendale
  • grande confusione su profilo e pagina facebook
  • quando hanno creato la pagina facebook, la stessa manca di tante notizie utili e spesso c'è la totale assenza di post, nessun piano editoriale, nemmeno "fai da te"
  • twitter, pinterest e linkedin sono quasi degli alieni

Mi fermo qui per ora, giusto per sintetizzare altrimenti l'elenco delle "incertezze" è veramente lungo e disarmante.

Soprattutto oggi, con le nuove tecnologie e l'uso sempre maggiore del mobile, internet è una grande risorsa per tutte le attività commerciali, nell'elenco sopra riportato ho menzionato la scheda Google Maps, ebbene, dai dai in mio possesso, derivati dalla dashboard (Google My Business) di alcune pagine, ho potuto constatare come le stesse, pur in assenza di persone che le seguono e della mancanza di post pubblicati, presentano un numero considerevole delle volte che appaiono nei risultati di ricerca locali, quindi da smartphone e tablet, e la conseguente visualizzazione da parte dell'utente che ha cercato quella determinata categoria, non tenere in considerazione questi elementi è veramente grave da parte di una qualsiasi attività commerciale.

Ecco nell'immagine i dati di un hotel in Calabria: ti pare poco?

statistiche hotel Internet e aziende italiane

Eppure tutto questo si può affrontare e realizzare una strategia di web marketing veramente efficace, con un investimento molto contenuto rispetto alle vecchie modalità di comunicare per farsi pubblicità.

Concludo invitando gli imprenditori e le aziende italiane a considerare seriamente l'uso professionale di internet per essere visibili e, cosa più importante, comunicare con gli utenti, potenziali clienti, dando informazioni corrette e attraenti verso il proprio brand, grande o piccolo che sia, locale o internazionale: è molto importante per il futuro.

Grazie della cortese attenzione, mi piacerebbe conoscere il tuo punto di vista e se ti è piaciuto condividi. Alla prossima.

PS: Se ti stai chiedendo il motivo per questo tipo di grafica, ti rispondo "perchè voglio dare un messaggio di visione ottimistica per il futuro che può derivare anche da internet".

Share Buttons

Vuoi migliorare la tua presenza in internet?

Contattami senza impegno e parliamone.