Ponte Calatrava Cosenza

Cosenza, inaugurazione ponte Calatrava, intitolato a San Francesco di Paola

Inaugurazione Ponte Calatrava a Cosenza

Immagini dell’evento per l’opera intitolata a San Francesco di Paola

Fotografie realizzate durante la cerimonia di inaugurazione del Ponte di Calatrava a Cosenza che il Sindaco Mario Occhiuto ha dedicato al Santo Patrono della Calabria San Francesco di Paola.

Inaugurazione Ponte Calatrava - Cosenza
Inaugurazione Ponte Calatrava – Cosenza

Il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto insieme all’Architetto Santiago Calatrava e alle Autorità.

Foto inaugurazione Ponte Calatrava a Cosenza

Cosenza – Ponte san Francesco di Paola

Cosenza - Ponte San Francesco di Paola
Cosenza – Ponte San Francesco di Paola

Il servizio fotografico è stato realizzato da Rinaldo Panucci. Le immagini sono coperte da copyright, possono essere utilizzate senza nessun cambiamento e citando la fonte e l’autore.

Se cerchi una città da visitare in Italia, Cosenza è la risposta.

MAB Cosenza – Cardinale in piedi

MAB Cosenza - Cardinale in piedi

Cardinale in piedi – Giacomo Manzù

Opera d’arte contemporanea inserita nella collezione del MAB Cosenza

MAB Cosenza, il Cardinale in piedi, di Giacomo Manzù, è una delle opere contemporanee presenti nel Museo all’Aperto Bilotti, attualmente posizionata sull’isola pedonale di Corso Mazzini in prossimità dell’incrocio con la Via Isonzo.

Cosenza è una delle città italiane da visitare in due giorni, in un weekend o durante un viaggio verso le mete turistiche del sud Italia.

MAB Cosenza - Cardinale in piedi, di Giacomo Manzù.
MAB Cosenza – Cardinale in piedi, di Giacomo Manzù.

Foto realizzata da Rinaldo Panucci, di Fotografie Turismo Italia.


Cardinale in Piedi di Giacomo Manzù

“Lega in bronzo (cm 300 x 88 x 48), eseguita nel 2004, quinto di 8 esemplari che sono tratti dall’opera originale del 1965. La storia dell’opera è legata ad un viaggio a Roma in cui lo stesso Manzù rimase colpito dalla visione del Papa sul trono pontificio al cui fianco erano due cardinali in atteggiamento solenne. Visione che colpì a tal punto l’artista da divenire soggetto tenuto in grande considerazione nella sua opera, ma a cui non si debbono attribuire significati religiosi, ma solo la rappresentazione, attraverso linee essenziali e decise, del potere e dell’impenetrabilità.”

Descrizione copiata dal sito di Cosenza Turismo nella pagina dedicata al MAB di Cosenza. Puoi vedere altro a questo link.


L’immagine fa parte del servizio fotografico realizzato per la mappa del percorso del MAB Cosenza, pubblicata nell’articolo apparso sul sito Offerte Vacanze in Italia.

I contenuti visuali pubblicati vanno a inserirsi nel contesto delle attività di comunicazione previste per supportare la nuova meta di interesse turistico:  destinazione Cosenza.

Per chi vuole visitare Cosenza il MAB è un’occasione per vivere l’esperienza culturale in un luogo che è il punto di riferimento per lo shopping con uno stile di vita quotidiana attiva e rilassante allo stesso tempo.

Servizi fotografici – Clicca qui se ti interessa avere immagini e video di qualità.

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

come tutelare scheda aziendale, google maps, google my business,

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Accorgimento necessario per difendere l’immagine e la visibilità sul web di un’attività commerciale

Ho deciso di scrivere questo articolo per segnalare un’increscioso, e dannoso!…, problema che, da qualche tempo, affligge tante attività commerciali in Italia che utilizzano i servizi Google My Business, in particolare Google Maps e Google+.

come tutelare scheda aziendale, google maps, google my business,

In pratica succede che i proprietari di hotel, ristoranti, negozi, ecc., ricevono telefonate, anche più volte in un giorno, nelle quali si chiede il pagamento di somme, anche importanti, per il mantenimento e la presenza della scheda Local su Maps.

Tali personaggi, ma anche addetti di call center, si presentano come Google  Maps e minacciano la cancellazione della relativa scheda in caso di mancato pagamento, talvolta si sfocia nelle minacce…

Preciso due punti fondamentali:

  • la scheda su Google Maps è gratuita, non bisogna pagare nessun canone;
  • la proprietà della stessa deve essere del titolare dell’Azienda.

Detto questo, cosa si può fare?

Se il titolare dell’attività commerciale non è in grado di gestire la scheda, quindi di fare un piano editoriale e pubblicare contenuti pertinenti ai suoi prodotti o servizi, articoli, fotografie, video e quant’altro utile per la promozione della propria Azienda, la gestione di queste attività sulla scheda Google+, collegata a Google Maps, può essere concordata con un’agenzia specializzata per l’uso dei social media, quindi con regolare posizione IVA, siglando un apposito contratto tra le parti dove si stabiliscono tutti i punti, dopo di ciò si entra nelle impostazioni della scheda e si da’ all’agenzia l’accesso alla medesima.

E qui arriva il punto chiave, oggetto del presente articolo.

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Il titolare dell’azienda deve essere l’unico proprietario della scheda su Google Maps! Quando accede ai servizi Google My Business deve inserire i propri dati e custodire bene nome utente e relativa password.

Perchè dico questo.

E’ successo e succede spesso che la scheda aziendale venga creata da terze parti e il proprietario non ne prende la gestione perchè non ha conoscenza di questi strumenti e demanda ad altri questa operazione: cosa sbagliata!

Nella maggior parte dei casi i dati di accesso alla scheda creata non vengono poi inviati al titolare dell’Azienda, il legittimo proprietario della scheda, intanto la stessa si rende visibile sul web e magari raggiunge una buona posizione nelle ricerche su Google.

Poniamo il caso, frequente, che il titolare dell’Azienda voglia gestire in proprio la sua scheda e i contenuti su Google+, a questo punto possono succedere due cose:

  • chiede i dati di accesso alla persona o agenzia che li detiene e questi, giustamente provvedono a inviare nome utente e password;
  • non riceve nulla perchè o sono stati smarriti, o, ancora peggio, non glieli vogliono dare se non dietro compenso, giusto o sbagliato che sia, altrimenti chiudono la scheda facendo perdere tutto il ranking, le recensioni e il posizionamento. Sicuramente un bel danno d’immagine!

Purtroppo quest’ultimo caso è molto frequente, a mio avviso è un mal costume di certa gente che non è assolutamente professionale, proprio nelle settimane scorse è capitato a due miei clienti, i quali non hanno potuto disporre e decidere di una loro proprietà!

Quindi, alla domanda: come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps?  Il mio suggerimento è creare e/o prendere la gestione, se già esistente, da parte del titolare dell’attività commerciale per cui si genera la scheda su Google Maps e Google+, così nessuno potrà mai negare l’accesso e/o compromettere l’immagine dell’Azienda.

Come dicevo prima si può autorizzare un’agenzia a produrre e pubblicare contenuti tramite un regolare contratto in cui si stabiliscono patti e condizioni.

Per fare questo basta andare dal menù a discesa sulla sinistra sulla voce impostazioni, nella pagina successiva sul menù che appare in alto sulla voce gestori e dopo sul bottone a destra aggiungi gestori e si inseriscono i dati dell’agenzia o persona scelta.

A questo punto avrete la certezza che nessuno può appropriarsi dello spazio web dedicato alla vostra vostra attività commerciale tramite i servizi Google My Business.

Ma voglio dare un altro importante suggerimento per la scheda Google Maps

Per migliorare la visibilità della propria Azienda in internet e aumentare la possibilità di essere ben visti nelle ricerche su Google, Google+ e Google Maps consiglio di contattare un Fotografo Certificato Google, clicca qui per vedere tutta la lista, una figura professionale indipendente. autorizzato a realizzare i servizi fotografici, panoramiche per il virtual tour degli ambienti e foto dei maggiori punti di interesse che si implementano nella scheda rendendola più attrattiva e performante.

Il fotografo certificato non è dipendente di Google, ma ha acquisito l’autorizzazione secondo la procedura, è sempre disponibile e cordiale e sa come realizzare al meglio i servizi fotografici, molto convenienti ed efficaci per una moderna comunicazione aziendale che aiuta ad acquisire nuovi potenziali clienti in internet.

Spero di essere stato utile in qualche modo a chiarire questo importante aspetto, grazie per la cortese attenzione. Se lo ritieni opportuno, condividi l’articolo.

rinaldo-panucci-2

Rinaldo Panucci

Fotografo Certificato Google

Essere social con Google per le Aziende

google maps, business view,

Vuoi migliorare la tua presenza social?

Chiedimi info su Google+ e pagina Facebook.

Essere social con Google per le Aziende

Come possono trarre vantaggi le PMI tramite le funzionalità di Google My Business

Da qualche mese Google My Business consente di migliorare la presenza in internet grazie a una serie di funzionalità, aggregate tra loro, per dare la possibilità di far interagire il profilo Google+ e lo spazio local, la scheda aziendale su Google Maps.

Quindi essere social con Google per le Aziende è molto più performante, questo perchè si riesce a far identificare meglio la propria attività su Google nei risultati delle ricerche.

google maps, business view,

Ricordo a chi non lo sapesse che per accede e utilizzare questi strumenti è necessario avere un account gmail, gratuito tra l'altro, quindi chi non avesse provveduto a crearlo deve attivarsi e farlo nel più breve tempo possibile per non perdere occasioni importanti, ad esempio: come far trovare in internet la propria attività nelle ricerche, soprattutto quelle locali, senza trascurare che l'uso dei dispositivi mobili è in costante crescita!

Essere social con Google per le Aziende significa comunicare e migliorare l'immagine dell'attività commerciale, come?

  • fornendo dati e notizie corretti;
  • pubblicando post e fotografie che promuovono prodotti e servizi, quindi informando gli utenti che trovano notizie per categoria nelle ricerche effettuate;
  • condividendo articoli di approfondimento;
  • comunicando con gli utenti nei commenti e nelle recensioni.

Una serie di elementi che aumentano la visibilità in internet, infatti, grazie alle anteprime che appaiono sulla destra dello schermo in alto, quando l'utente cerca per nome dell'attività, oppure nella lista che vediamo come "local pack", le schede delle Aziende presenti su Google Maps quando si fa la ricerca per categorie, passando il mouse sulle freccette a lato di ogni singola voce si visualizza la scheda Google+ o Google Maps.

Guarda gli esempi (clicca sulle foto per ingrandire)

Cosa porta tutto questo alle PMI in concreto?

Essere immediatamente visibili aiuta l'utente a vedere e riconoscere un'Azienda che ha curato bene il suo spazio web su Google, rispetto a un'altra che trascura questi elementi, ma i fattori più importanti sono:

  • aumentare i click al sito aziendale;
  • avere telefonate dirette dalla scheda trovata nelle ricerche locali da mobile;
  • aumentare le visite al profilo stesso della scheda;
  • aiutare il potenziale cliente a recarsi presso la sede grazie alla posizione esatta indicata sulla scheda Google Maps.

Questi dati sono facilmente reperibili accedendo alle statistiche che Google My Business mette a disposizione nel proprio account, quindi tutte le attività sono tracciate e l'hotel, il ristorante, il negozio, la farmacia, il gommista, il centro estetico, la palestra o qualsiasi altra attività commerciale può verificare la validità della propria comunicazione online, cosa non fattibile con il marketing tradizionale: cartellonistica, brochure, depliants, spot televisivi o radiofonici e altre forme di pubblicità.

Guarda il video per vedere i risultati raggiunti da un ristorante e un hotel

Oppure guarda il post sulla pagina Facebook per contare le telefonate...

L'uso appropriato dei social media aiuta molto le PMI

Si capisce che bisogna dare la giusta importanza agli strumenti offerti dal web per migliorare la comunicazione aziendale e farsi trovare da chi ti cerca, avere un addetto che sappia gestire le attività sui social media, profilo Google+ e Google Maps o pagina Facebook, quindi impostare e programmare un piano editoriale per pubblicare contenuti utili a informare e incentivare l'utente (potenziale cliente) a scegliere i propri prodotti o servizi, è una strategia necessaria per qualsiasi attività commerciale.

Ricordando un fattore importantissimo: si diventa ben visibili su smartphone e tablet.

Riepiloghiamo i passaggi importanti per essere social con Google per le Aziende

Bisogna curare bene la scheda Google+ e Google Maps inserendo:

  • dati corretti dell'attività commerciale;
  • una buona descrizione dell'attività svolta, dei prodotti o servizi trattati;
  • inserire link al sito, in mancanza di questo, alla pagina Facebook;
  • inserire fotografie di qualità degli ambienti e dei prodotti;
  • posizionare bene il marker sulla mappa;
  • pubblicare contenuti utili, commenti, foto e anche link a pagine del sito;
  • aumentare le recensioni invitando i propri clienti;
  • rispondere alle recensioni, soprattutto quelle negative per chiarire eventuali disguidi.

Queste sono le basi per dare una buona immagine dell'Azienda agli utenti che la trovano su internet, soprattutto su Google, dove si fanno ricerche di ogni genere e categoria.

Ma c'è un altro fattore da considerare per migliorare l'immagine della propria attività, i servizi Google Business View, speciali riprese fotografiche che consistono nella realizzazione di più immagini panoramiche a 360° che vanno a formare il "GUARDA DENTRO", la passeggiata virtuale per visitare gli ambienti in maniera realistica, una comunicazione molto gradita dagli utenti navigatori che cliccano volentieri sulle schede complete per visualizzare su pc, smartphone o tablet questi speciali virtual tour.

Guarda l'esempio riportato sotto (trascina il mouse nella direzione voluta per navigare)

Non c'è dubbio che sia un elemento che aumenta molto i click su queste schede e le visite al sito o le telefonate dirette all'attività scelta.

Per capire perchè, guarda come appare nei risultati l'attività con questi servizi

google maps, business view, fotografo certificato google,

Si intuisce che l'utente è più attratto da questo tipo di comunicazione e agisce cliccando, questo è un modo semplice, economico ed efficace di comunicare e aumentare le probabilità di acquisire nuovi clienti senza alcuno sforzo, tranne quello iniziale, ma veramente molto conveniente e alla portata di qualsiasi attività commerciale.

Grazie per la cortese attenzione, se ti è stato utile l'articolo condividi con i tuoi amici o altre Aziende, così li aiuti a conoscere meglio le possibilità che offrono i social media.

Vuoi migliorare la tua presenza social?

Chiedimi info su Google+ e pagina Facebook.

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati