Come ridimensionare immagini usando Paint

ridimensionare immagini con paint,

Come ridimensionare immagini usando Paint

Anche se può sembrare banale, voglio trattare questo argomento perchè spesso mi capita di realizzare servizi fotografici per lavoro ma anche per passione quando sono con amici, in questo secondo caso, quando devo dare le fotografie ai medesimi, riscontro che le condividono a pieno formato, con notevole ritardo dell'apertura dei file perchè trattasi di immagini ad alta risoluzione.

Quindi per ovviare a questo problema mi sono prima informato con loro chiedendogli espressamente: ma perchè non le riducete le fotografie?

Risposta secca: e come si fa'?

Immaginando che questo possa accadere a molti altri, soprattutto oggi che la fotografia sta vivendo un vero e proprio boom grazie ai social network come facebook, twitter, pinterest, instagram e chi più ne ha più ne metta, ho pensato di fare cosa utile spiegando: come ridimensionare immagini usando Paint.

Per fare questo utilizzo una immagine scattata con fotocamera Canon 5D Mark III avente un file di uscita delle seguenti dimensioni:

  • 5760x3840 pixel;
  • 9,90 MegaByte.

Per spiegare come ridimensionare immagini usando Paint utilizzo una serie di immagini secondo la tecnica usata nei tutorial, in modo da facilitare la comprensione del tutto con la visualizzazione dei vari passaggi.

ridimensionare immagini con paint,Inizio con la prima schermata che fa' vedere come si accede a Paint e poi procedo con le successive in sequenza.

 

ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,
ridimensionare immagini con paint,

 

Alla fine di questo lavoro si nota come l'immagine sia stata notevolmente ridotta in termini di "leggerezza" del file rispetto alle dimensioni dell'originale, questo porta notevoli vantaggi quando si vogliono caricare, condividere o inviare le proprie fotografie tramite internet.

Paint si può utilizzare anche per ritagliare le stesse, per scriverci sopra e per creare file immagine a proprio  piacimento, ma queste cose le tratterò nel prossimo articolo.

Grazie per la tua cortese attenzione, se non ti è chiaro qualcosa, se ti è stato utile l'articolo e vuoi commentare sono contento di ricevere le tue considerazioni.

Questo è tutto su: come ridimensionare immagini usando Paint.

A presto, ciao.

Guarda anche: come ritagliare immagini con Paint.

Buon Natale

buon natale, fotografie turismo italia,

Auguri di Buon Natale – Fotografie Turismo Italia

Con questa immagine voglio fare gli Auguri di Buon Natale a voi tutti e alle vostre famiglie, soprattutto a quanti hanno vissuto un’anno difficile e magari oggi sono un po’ “giù di corda”.

buon natale, fotografie turismo italia,

Questo augurio sia di auspicio per un futuro migliore che consenta a ciascuno di vivere la propria vita con dignità grazie alla sicurezza di un lavoro e che, soprattutto, restituisca la speranza e il sorriso.

Con tutto il cuore rinnovo i miei Auguri di Buon Natale.

Rinaldo Panucci
Fotografie Turismo Italia

Museo Fotografia Contemporanea

museo fotografia contemporanea.

Museo Fotografia Contemporanea

Petizione per il Museo di Fotografia Contemporanea

museo fotografia contemporanea. Museo Fotografia Contemporanea. Su indicazione dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti – Tau Visual, oggi voglio segnalare questa importante iniziativa per sensibilizzare la Pubblica Amministrazione a impegnarsi a sostenere il mondo della Fotografia per la sua importanza sul piano culturale e informativo, soprattutto in considerazione del fatto che le nuove tecnologie hanno reso la fotografia il più potente mezzo di comunicazione in qualsiasi settore dell’informazione.

Quindi mi associo nel sostenere la petizione indetta a favore del Museo di Fotografia Contemporanea perchè ritengo la fotografia un importante strumento che tiene viva la memoria storica di un Paese, attraverso l’immagine è possibile trasmettere alle generazioni future fatti e testimonianze di qualsiasi attività del passato e, nello stesso tempo, favorire l’internazionalizzazione del messaggio e promuovere in tutto il mondo ogni aspetto che costituisce l’identità di una Nazione: la fotografia non ha bisogno di essere tradotta, esprime subito il messaggio che raffigura.

Per questo è necessario che le forze di governo si impegnino nel sostenere le attività legate alla fotografia e, per quanto mi riguarda, considerando l’attività che svolgo, ritengo sia nell’interesse di tutti utilizzarla con lo scopo di visualizzare in internet l’Italia e le sue bellezze per promuovere anche il settore del turismo.

Chi vuole approfondire, firmare e condividere la petizione può cliccare sui seguenti link:

La petizione è stata promossa dall’Associazione Amici del Museo di Fotografia Contemporanea.

Grazie per la cortese attenzione.

Come promuovere un’attività su internet

Ho deciso di scrivere questo post perchè noto che molte attività commerciali non utilizzano internet in maniera efficace o non lo utilizzano affatto.

Mi riferisco soprattutto alle piccole e medie imprese che ancora non sono presenti in alcun modo nel web, precisamente non hanno provveduto a realizzare un sito, un blog, una pagina Google+, una pagina Facebook, giusto per citare alcuni esempi utili su come promuovere un’attività su internet.

google business photos, fotografo certificato google,Mentre ci sono tante aziende che non provvedono a un aggiornamento costante delle pagine del sito o del blog, soprattutto in relazione al fatto che oggi la presenza su internet deve tenere conto della crescita esponenziale del traffico sui dispositivi mobili: Tablet, iPhone, Android, ecc., questo è un errore molto grave perchè nei prossimi mesi le ricerche effettuate su mobile supereranno quelle effettuate su desktop o pc fisso, con una perdita consistente dei visitatori che rimangono sulle pagine del proprio spazio internet.

A tal proposito suggerisco di aggiornare il layout del sito o del blog utilizzando il Responsive Web Design, cioè l’apertura dei contenuti a griglia, in base allo strumento utilizzato, per disporre testi, foto, video, mappe, ecc. in modo da essere visibili in tutti i formati.

Ma di questo parlerò in altri post prossimamente, oggi voglio soffermarmi su un aspetto che non viene tenuto in considerazione da quasi tutte le attività commerciali italiane, uno strumento molto potente che rafforza l’immagine di una qualsiasi azienda, piccola o grande che sia, e consente di visualizzare gratuitamente la propria attività con qualsiasi dispositivo.

Ecco come promuovere un’attività in internet

Semplicemente utilizzando o creando una scheda su Google Maps!

Si. Proprio così. Probabilmente la tua attività ha già la scheda presente su Google Maps, generata secondo automatismi che non sto qui a ripetere, ma che quasi nessuno ha provveduto a gestire e verificare seguendo facili procedure alla portata di tutti.

E se la scheda non c’è, nessuna paura, basta creare un proprio account Google e procedere alla registrazione della propria attività commerciale su Google Maps.

In entrambi i casi si inseriscono i dati relativi a :

  • nome dell’attività;
  • indirizzo esatto e correzione puntatore sulla mappa;
  • informazioni di contatto: telefono, sito, email;
  • categoria;
  • orari di apertura;
  • descrizione attività;
  • inserimento foto attività.

Tutto questo gratuitamente!

In pratica è come avere un mini sito molto efficace, perchè consente ai potenziali clienti di trovare facilmente un’attività, cosa molto importante: geolocalizzata!!!

Insisto su questo aspetto, avere la scheda Google Maps aggiornata e verificata porta il grande beneficio di localizzare con precisione l’attività, quando l’utente cerca in una determinata zona una categoria merceologica, ad esempio: ristorante a Rieti, appaiono i risultati locali. Se la scheda è in ordine, chi la apre vedrà tutte le notizie corrette e può procedere a contattare direttamente il negozio, ristorante, hotel, locale pubblico, parrucchiere, concessionario auto, ecc..

Tutto questo assume maggiore rilevanza quando si utilizza un telefono mobile, un tablet o altro dispositivo anch’esso geolocalizzato, in questo caso viene rilevata la sua posizione e basta digitare una categoria che subito appaiono i risultati della zona dove si è in quel preciso istante.

Quindi si capisce la validità e l’efficacia di una scheda attività ben curata su Google Maps, ripeto, una risorsa assolutamente gratuita.

Google Business Photos

Ma c’è un modo per migliorare in termini di comunicazione aziendale online l’aspetto della scheda: il progetto Google Business Photos.

Un’importante innovazione tecnologica che consente, grazie alla fotografia, di arricchire la scheda su Google Maps con il virtual tour, collegato a Street View quando è possibile, una serie di fotografie panoramiche a 360°, unite tra loro, che danno la possibilità all’utente di visualizzare in anteprima i locali, passeggiando al loro interno virtualmente stando seduti comodamente a casa, o dall’ufficio, o fuori con il tablet e il telefonino.

Di seguito un esempio di virtual tour caricato:

Visualizzazione ingrandita della mappa

NB: Questo servizio è a pagamento. Bisogna contattare un Fotografo Certificato Google della zona di appartenenza, una figura autorizzata da Google a poter effettuare questi particolari rilievi fotografici e a caricarli sulla scheda.

In questo caso la stessa assume un aspetto più importante, comunica un’immagine aziendale al passo con i tempi, da’ maggiore autorevolezza al proprio brand ed è uno stimolo in più per l’utente che, attratto da queste immagini particolari, entra nell’attività e la visita sia per curiosità che con attenzione per conoscere i luoghi e decidere di contattare direttamente il gestore della stessa.

Ecco come si presenta una scheda completa e come appare nelle ricerche su Google:

Il virtual tour si può inserire nelle pagine del sito, del blog e anche sulla propria pagina Facebook, a tal proposito ecco un link che fa vedere come integrare il virtual tour Google Business Photos nel proprio sito e in Facebook.

Appare chiaro che l’impatto visivo è decisamente accattivante e immediatamente visibile agli occhi dell’utente che non ha nessuna difficoltà a cliccare per approfondire i motivi della sua ricerca.

Suggerisco la visione di questo breve video promo su Google Business Photos in Italia, con le testimonianze di alcuni operatori commerciali sulla loro esperienza.

Spero di essere stato chiaro sui motivi che mi hanno spinto a pubblicare questo articolo e nell’esposizione del tema su come promuovere un’attività su internet.

Naturalmente per chi volesse utilizzare internet come forma di acquisizione contatti e nuovi potenziali clienti suggerisco anche le opportunità legate al webmarketing: campagne pay per click, email-marketing, social marketing e altro ancora contattando esperti di settore, ovviamente a pagamento.

"Fotografo Cerrtificato Google a Cosenza"
Rinaldo Panucci
Fotografo Certificato Google per Cosenza.

 

 

Google Business Photos in Italia

Video ufficiale che promuove il servizio Google Business Photos in Italia


Una bella rappresentazione di questo importante servizio, molto utile per migliorare la comunicazione online delle attività commerciali, in quanto possono arricchire la loro scheda su Google Maps con il Guarda Dentro, una serie di fotografie panoramiche collegate tra loro che visualizzano i locali a 360 gradi e consentono la passeggiata virtuale al loro interno su tutti i dispositivi: pc desktop, mobile, iPhone, Tablet, ecc..

Una grande opportunità per le aziende che vogliono farsi vedere in internet con un investimento molto conveniente in rapporto qualità/prezzo, ricordo che:

  • la scheda su Google Maps è gratuita;
  • il servizio fotografico è a pagamento;
  • si paga una volta sola e bisogna contattare il Fotografo Certificato Google di zona scegliendo dal seguente link: clicca qui.

"Fotografo Cerrtificato Google a Cosenza"
Rinaldo Panucci
Fotografo Certificato Google per Cosenza.