Virtual Tour Cosenza – Piazza XI Settembre

Fotografia 360 Cosenza, virtual tour piazza XI Settembre.

Virtual Tour Cosenza

Fotografia 360 realizzata su Corso Mazzini

Virtual Tour Cosenza, piazza XI settembre, davanti al Palazzo degli Uffici. Fotografia 360 realizzata da Rinaldo Panucci per Corso Mazzini Life and Shops.

Virtual Tour Cosenza, piazza XI Settembre. Fotografia 360.
Virtual Tour Cosenza, piazza XI Settembre. Fotografia 360 realizzata per Corso Mazzini Life and Shops

Visualizza l’immagine a 360 gradi, spostati con il mouse, o con il dito da mobile, per vedere la scena di virtual tour Cosenza.

Grazie e alla prossima … 🙂

Fotografia 360 – Cosenza – Virtual Tour su Piazza Kennedy

Fotografia 360. Cosenza - Corso Mazzini - Piazza Kennedy.

Fotografia 360 Cosenza

Virtual Tour su Piazza Kennedy realizzato per Corso Mazzini Life and Shops

Fotografia 360 Cosenza. L’immagine panoramica a 360 gradi è stata realizzata vicino alla statua di Giorgio De Chirico, raffigurante Ettore e Andromaca, opera compresa nel Museo all’Aperto Bilotti che si può ammirare passeggiando sul Corso Mazzini, punto di riferimento della Città di Cosenza per lo shopping, eventi e altre attività di svago.

Fotografia 360 Cosenza - Corso Mazzini - Piazza Kennedy.
Fotografia 360 Cosenza – Corso Mazzini – Piazza Kennedy. (Clicca sull’immagine per ingrandire)

Guarda anche l’immagine a 360° e spostati con il mouse all’interno della scena, da mobile con il dito … 🙂

Corso Mazzini Life and Shops è una nuova iniziativa di marketing territoriale mirata alla promozione delle attività commerciali di Cosenza tramite le moderne forme di comunicazione legate alle nuove tecnologie.

La fotografia a 360° gradi è una delle risorse più attrattive in tal senso, visualizzare i luoghi con immagini panoramiche fruibili da qualsiasi dispositivo digitale è un’aspetto molto gradito dagli internauti che utilizzano quotidianamente smartphone e tablet per cercare, esplorare e acquisire informazioni.

Quando si dice: mobile marketing!

Se vuoi realizzare il virtual tour della tua attività commerciale e gestire al meglio la scheda su Google My Business, contattami cliccando sul seguente link: Fotografo Certificato per il programma Google Street View.

Buona visione! 🙂

PS: Guarda anche il Virtual Tour realizzato vicino la statua di Re Alarico.

Fotografia 360 – Cosenza – Re Alarico

Statua Re Alarico: Fotografia 360 realizzata a Cosenza

Fotografia 360. Gli scatti per la composizione della foto sferica sono stati realizzati alla confluenza dei fiumi Crati e Busento nella Città dei Bruzi, precisamente nel centro storico di Cosenza.

Passa con il mouse sull’immagine per navigare nella scena a 360 gradi.

Realizzazione servizi fotografici e virtual tour a cura di Rinaldo Panucci.

Fotografia 360. Cosenza: Re Alarico. Foto Rinaldo Panucci.
Fotografia 360. Cosenza: Re Alarico. Foto Rinaldo Panucci.

Fotografo certificato per il programma Google Street View

7 Errori che le Aziende non devono commettere su Google

7 errori che le aziende non devono commettere su google,

7 errori che le Aziende non devono commettere su Google

eBook gratuito per le PMI che vogliono comunicare online autonomamente

7 errori che le aziende non devono commettere su Google è il primo di una serie di eBook che renderemo disponibili per le Aziende italiane che vogliono realizzare la loro comunicazione online, quindi migliorare la loro presenza e la visibilità nelle ricerche su Google, Google+ e Google Maps.

eBook: 7 Errori che le Aziende non devono commettere su Google

Abbiamo voluto creare questo eBook perchè crediamo sia utile, soprattutto per chi non ha nessuna nozione sulle risorse che mette a disposizione Google My Business, a evitare questi 7 errori che le aziende non devono commettere su Google.

Negli ultimi tempi molti hanno trascurato un fattore importante in internet: le ricerche di aziende, prodotti e servizi si fanno prevalentemente su Google!

Questa può sembrare un'affermazione banale, ma vediamo quotidianamente sul web che c'è una corsa nel realizzare la pagina facebook aziendale e il profilo twitter, trascurando che gli utenti quando hanno necessità di acquisire informazioni su un hotel, un ristorante, un marchio, qualsiasi categoria commerciale, che si tratti di prodotti o servizi, effettuano le loro ricerche su Google.

Non tener conto di questa realtà è un grosso sbaglio per qualsiasi Azienda!

Siamo convinti che aiutare i proprietari e i gestori di attività commerciali nella conoscenza e nell'utilizzo delle risorse presenti in internet, sia un passaggio necessario per facilitare il loro approccio con questo nuovo modo di promuovere i loro prodotti e servizi, oltretutto molto conveniente ed efficace per aumentare le possibilità di acquisire nuovi clienti.

NON PERDERE TEMPO!
SCARICA SUBITO L'eBOOK GRATIS!

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca su invia per effettuare il download.

La tua email (richiesto)

Informativa sulla Privacy
Acconsento al trattamento dei dati.
(I suoi dati non saranno divulgati.)
NB: per inviare bisogna avere la spunta nella casella.

Condividi con i tuoi amici. Ti diranno grazie per il tuo interesse nei loro confronti!

Grazie per la cortese attenzione. Sono graditi commenti e critiche.

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

come tutelare scheda aziendale, google maps, google my business,

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Accorgimento necessario per difendere l’immagine e la visibilità sul web di un’attività commerciale

Ho deciso di scrivere questo articolo per segnalare un’increscioso, e dannoso!…, problema che, da qualche tempo, affligge tante attività commerciali in Italia che utilizzano i servizi Google My Business, in particolare Google Maps e Google+.

come tutelare scheda aziendale, google maps, google my business,

In pratica succede che i proprietari di hotel, ristoranti, negozi, ecc., ricevono telefonate, anche più volte in un giorno, nelle quali si chiede il pagamento di somme, anche importanti, per il mantenimento e la presenza della scheda Local su Maps.

Tali personaggi, ma anche addetti di call center, si presentano come Google  Maps e minacciano la cancellazione della relativa scheda in caso di mancato pagamento, talvolta si sfocia nelle minacce…

Preciso due punti fondamentali:

  • la scheda su Google Maps è gratuita, non bisogna pagare nessun canone;
  • la proprietà della stessa deve essere del titolare dell’Azienda.

Detto questo, cosa si può fare?

Se il titolare dell’attività commerciale non è in grado di gestire la scheda, quindi di fare un piano editoriale e pubblicare contenuti pertinenti ai suoi prodotti o servizi, articoli, fotografie, video e quant’altro utile per la promozione della propria Azienda, la gestione di queste attività sulla scheda Google+, collegata a Google Maps, può essere concordata con un’agenzia specializzata per l’uso dei social media, quindi con regolare posizione IVA, siglando un apposito contratto tra le parti dove si stabiliscono tutti i punti, dopo di ciò si entra nelle impostazioni della scheda e si da’ all’agenzia l’accesso alla medesima.

E qui arriva il punto chiave, oggetto del presente articolo.

Come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps

Il titolare dell’azienda deve essere l’unico proprietario della scheda su Google Maps! Quando accede ai servizi Google My Business deve inserire i propri dati e custodire bene nome utente e relativa password.

Perchè dico questo.

E’ successo e succede spesso che la scheda aziendale venga creata da terze parti e il proprietario non ne prende la gestione perchè non ha conoscenza di questi strumenti e demanda ad altri questa operazione: cosa sbagliata!

Nella maggior parte dei casi i dati di accesso alla scheda creata non vengono poi inviati al titolare dell’Azienda, il legittimo proprietario della scheda, intanto la stessa si rende visibile sul web e magari raggiunge una buona posizione nelle ricerche su Google.

Poniamo il caso, frequente, che il titolare dell’Azienda voglia gestire in proprio la sua scheda e i contenuti su Google+, a questo punto possono succedere due cose:

  • chiede i dati di accesso alla persona o agenzia che li detiene e questi, giustamente provvedono a inviare nome utente e password;
  • non riceve nulla perchè o sono stati smarriti, o, ancora peggio, non glieli vogliono dare se non dietro compenso, giusto o sbagliato che sia, altrimenti chiudono la scheda facendo perdere tutto il ranking, le recensioni e il posizionamento. Sicuramente un bel danno d’immagine!

Purtroppo quest’ultimo caso è molto frequente, a mio avviso è un mal costume di certa gente che non è assolutamente professionale, proprio nelle settimane scorse è capitato a due miei clienti, i quali non hanno potuto disporre e decidere di una loro proprietà!

Quindi, alla domanda: come tutelare la propria scheda aziendale su Google Maps?  Il mio suggerimento è creare e/o prendere la gestione, se già esistente, da parte del titolare dell’attività commerciale per cui si genera la scheda su Google Maps e Google+, così nessuno potrà mai negare l’accesso e/o compromettere l’immagine dell’Azienda.

Come dicevo prima si può autorizzare un’agenzia a produrre e pubblicare contenuti tramite un regolare contratto in cui si stabiliscono patti e condizioni.

Per fare questo basta andare dal menù a discesa sulla sinistra sulla voce impostazioni, nella pagina successiva sul menù che appare in alto sulla voce gestori e dopo sul bottone a destra aggiungi gestori e si inseriscono i dati dell’agenzia o persona scelta.

A questo punto avrete la certezza che nessuno può appropriarsi dello spazio web dedicato alla vostra vostra attività commerciale tramite i servizi Google My Business.

Ma voglio dare un altro importante suggerimento per la scheda Google Maps

Per migliorare la visibilità della propria Azienda in internet e aumentare la possibilità di essere ben visti nelle ricerche su Google, Google+ e Google Maps consiglio di contattare un Fotografo Certificato Google, clicca qui per vedere tutta la lista, una figura professionale indipendente. autorizzato a realizzare i servizi fotografici, panoramiche per il virtual tour degli ambienti e foto dei maggiori punti di interesse che si implementano nella scheda rendendola più attrattiva e performante.

Il fotografo certificato non è dipendente di Google, ma ha acquisito l’autorizzazione secondo la procedura, è sempre disponibile e cordiale e sa come realizzare al meglio i servizi fotografici, molto convenienti ed efficaci per una moderna comunicazione aziendale che aiuta ad acquisire nuovi potenziali clienti in internet.

Spero di essere stato utile in qualche modo a chiarire questo importante aspetto, grazie per la cortese attenzione. Se lo ritieni opportuno, condividi l’articolo.

rinaldo-panucci-2

Rinaldo Panucci

Fotografo Certificato Google