Suggerimenti per la scheda attività su Google Maps 2

Come anticipato nel precedente articolo Suggerimenti per la scheda attività su Google Maps, oggi tratto il secondo punto delle due sezioni, che ricordiamo di seguito:

  1. gestione dei dati che appaiono sulla scheda;
  2. accorgimenti  per l’ottimizzazione della scheda nelle ricerche.

"Posizionare la scheda di Google Maps"

2. Accorgimenti  per l’ottimizzazione della scheda nelle ricerche

C’è da dire subito che non è possibile conoscere l’algoritmo che stabilisce come far arrivare la scheda nelle prime posizioni delle ricerche, a tal proposito inserisco il link al supporto di Google: Posizionamento delle Schede, qui si può avere un’idea di come funziona il sistema.

Detto questo, brevemente, dico come è possibile sostenere la scalata di una scheda nelle ricerche su Google Maps, in particolare indico quattro punti:

  • inserire il link alla scheda su sito e blog;
  • inserire il link alla scheda nel profilo Facebook;
  • invitare i clienti a fare recensioni;
  • integrare il “Guarda Dentro” nel sito/blog, ottenuto con GBP.

Inserire il link alla scheda su sito e blog: in genere nel footer (piè di pagina), dove sono inseriti i dati dell’azienda, la ragione sociale, creare il collegamento tramite link (anchor text) al nominativo dell’attività così come appare nella scheda Google Maps.

Inserire il link alla scheda nel profilo Facebook: se possiedi un profilo Facebook inserisci il link alla scheda, vai sul tuo diario, scegli “Aggiorna informazioni”, “Informazioni di base”, “Modifica” e inserisci l’URL intero come appare nella barra degli indirizzi del browser.

Invitare i clienti a fare recensioni: avere buone recensioni può dare un aiutino nel far salire la scheda nel posizionamento, ricorda che per poter effettuare una recensione l’utente deve avere un account “gmail”, questo perchè Google vuole avere la certezza nell’identificare chi procede in tal senso, ciò a tutela della veridicità delle stesse e, quindi, della qualità delle recensioni.

Integrare il “Guarda Dentro” nel sito/blog, ottenuto con GBP: se hai migliorato la tua scheda con il programma Google Business Photos puoi integrare il virtual tour della tua attività in una pagina del sito o in un articolo del blog. Gli utenti usano sempre di più le ricerche locali per cercare aziende e prodotti e sono attratti favorevolmente dalle schede che mostrano gli ambienti dell’attività commerciale. Questo li fa restare di più sulla pagina del sito e, di conseguenza, sulla scheda visto che il “Guarda Dentro” è collegato. Allego il link a un video che mostra come integrare il Virtual Tour della scheda Google Maps.


Ovviamente non ci sono certezze in tutto questo, sono solo segnalazioni dovute ad un minimo di esperienza nelle cosiddette tecniche SEO, quindi sono delle semplici procedure che possono aiutare a far risalire posizioni nei risultati delle ricerche.

Grazie per la cortese attenzione.

PS: Ti suggerisco di migliorare la scheda attività su Google Maps con il programma Google Business Photos perchè le ricerche locali saranno sempre più importanti nel prossimo futuro: fatti trovare pronto soprattutto da chi ti cerca!!!

 

"Fotografo Cerrtificato Google a Cosenza"Rinaldo Panucci

Fotografo Certificato Google per Cosenza e provincia

PROMOVISUAL – Fotografo a Cosenza